Infortunio sportivo

FISIOTERAPIA

Il nostro approccio fisioterapico

La fisioterapia è un insieme di terapie fisiche e tecniche manuali, che intervengono per recuperare il benessere fisico e la funzionalità corretta delle articolazioni muscolo-scheletriche del paziente.

Il nostro obiettivo è di tipo
kinesiopatologico quello cioè di indagare e capire da cosa ha origine il dolore, noi diamo importanza al modo in cui piccole alterazioni del movimento possono produrre la patologia.

È fondamentale stabilire quali abitudini funzionali vanno corrette, e se ci sono delle tecniche di terapia manuale che possiamo attuare per far passare il dolore.

Infine ma di strategica importanza sono gli esercizi che il fisioterapista deve insegnare al paziente, che dovrà svolgere in autonomia, per rieducare il corpo ed evitare che l'episodio acuto si ripresenti.

Prima di tutto la diagnosi.

Tutto parte dalla prima visita, con l’ascolto, l’anamnesi, l’esame obiettivo, la presa visione degli esami precedenti, i test, l'analisi dell'articolazione statica e dinamica, attiva e passiva, e per confronto con l’articolazione opposta, quando è necessaria possiamo procedere alla valutazione ecografica direttamente in studio. Da questo primo passo si comprende cosa determina il dolore e la riduzione della capacità di movimento, l’entità del problema e la morfologia delle specifiche strutture interessate.

È fondamentale verificare se il dolore è di origine muscolare o è dato da una calcificazione del tendine, oppure se hai una borsite o una tenosinovite, o ancora se sei afflitto da una sindrome da conflitto.
Può succedere che nell'esecuzione del gesto si determinano microtraumi e/o movimenti compensatori disfunzionali che conducono al sintomo dolore e alla progressiva riduzione della capacità di movimento.

 

Ogni situazione necessita di una cura selettiva e ritagliata su misura.

Alcune patologie richiedono la terapia manuale e/o fisica, spesso di esercizi attivi riabilitativi  propriocettivi. Ma qualche volta è indispensabile intervento infiltrativo ecoguidato, altre invece di un intervento chirurgico, per riportare la struttura a una condizione funzionale e togliere il dolore.

 

Per questo ci avvaliamo di un costante lavoro interdisciplinare all'avanguardia nella cura delle patologie muscolo-scheletriche.

eco-interventistica-trattamento-spalla_e

Disfunzioni del Sistema di Movimento - Metodo Sahrmann

 

Secondo questa impostazione i gesti svolti nell’attività della vita quotidiana possono causare disfunzioni e, a lungo andare, condurre a uno stato patologico, poiché i movimenti ripetuti e le posture prolungate a essi associate inducono lesioni tissutali e perdita di precisione del movimento. Un’alterazione della precisione del movimento, anche minima ma ripetuta, a lungo andare determina microtraumi e, se non curata, nel tempo evolverà in macro-traumi e dolore. Inoltre queste alterazioni nella precisione del movimento favoriscono lo sviluppo di movimenti compensatori, in direzioni specifiche, classificabili come disfunzioni del movimento.

Il metodo prevede che il paziente venga corretto nei comportamenti disfunzionali e addestrato alle attività con degli esercizi evitando cioè che diventi dipendente da un trattamento passivo di cura.

La cura con questo approccio prevede:

  • l’osservazione delle alterazioni di movimento e dei loro effetti sul sintomo sono la guida principale per la diagnosi ed il trattamento;

  • la correzione delle disfunzioni del movimento durante l’esecuzione delle attività funzionali, lavorative e ricreative;

  • l’inserimento degli esercizi chiave nelle attività quotidiane;

  • I’addestramento del paziente, da parte del terapista, su come controllare attivamente i fattori che producono i sintomi.

Leg Injury_edited.jpg

Progetto di cura e pianificazione dei trattamenti.

La cura può essere una terapia manuale o fisica, o prevedere una parte interventistica (in forme gravi addirittura chirurgica) a cui seguirà una parte funzionale riabilitativa che inizia con la ricerca, attraverso test e misurazioni, delle disfunzioni residue e quindi prosegue con la scelta degli esercizi terapeutici migliori per terminare con l’addestramento del paziente alla esecuzione di tali esercizi, che spesso eseguirà in autonomia, a casa per conto proprio, tutti i giorni per il periodo necessario, secondo quanto prescritto dal fisioterapista.

Back Pain Treatment_edited.jpg